Gli sviluppi per Destiny 2

Activision Blizzard durante una conferenza ha confermato i piani di ampliamento per il futuro di Destiny 2.  A maggio arriveranno dei nuovi contenuti. mentre a settembre è prevista l’uscita di una grande espansione, presumibilmente sullo stile de I Signori del Ferro o Il Re dei Corrotti.

La compagnia fa anche sapere che il primo DLC, La Maledizione di Osiride, ha ottenuto un successo maggiore paragonato a quello uscito per il primo Destiny, sia in termini di vendite che di interazione da parte della comunità.

Concludendo Activision ha ricordato come sia costante l’impegno di Bungie nell’ascoltare i feedback dei giocatori nel cercare di migliorare sempre di più il prodotto.

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

destiny2

Fonte: everyeye

Annunci

“Viaggio nel tempo” dei Videogiochi

Cari Amici ed Amiche,

Voglio portarvi con me in un viaggio, per condividere una sensazione che da un po di tempo mi accompagna. E’ da un po che sento come un vuoto dentro me stesso, qualcosa che non riesce a colmarsi, come una “sensazione “ di mancanza. Finalmente credo di aver capito di cosa si tratti, venite con me in questo viaggio nel tempo dove vi spiegherò di cosa si tratti.

Premessa, per chi ha più o meno almeno 30 anni saprà un po di cosa parlo e gli consiglio di sedersi davanti accanto a me nella macchina del tempo, per i più giovani mettetevi dietro, godetevi il viaggio ed immaginate.

Erano gli anni 90′, i videogiochi vedevano il loro splendore con il Super Nintendo, una console epica, uscita nel 1990 rappresentava il culmine di un percorso di evoluzione che volgeva al termine. La console a 16 bit di maggior successo nella storia, la console casalinga più venduta di sempre. Qui ci fermiamo, ci torneremo tra poco, facciamo un salto in avanti di 4 anni ed arriviamo nel 1994, anno in cui viene presentata la Playstation o PSX una console a 32 bit che rivoluzionerà il mondo dei videogiochi.

In questo scenario immaginate che tante persone, proprio come me si trovavano alle prese ed estremamente soddisfatte dalla console in quel momento più di successo, il Super Nintendo. Io stesso l’ho continuato a giocare fino al 1997, anno in cui ho preso la mia Playstation. Allora torniamo indietro nel tempo e velocemente facciamo passare i miei 7 anni in compagnia del Super Nintendo, tra Mega Man X, Donkey Kong, Super Mario, Street Fighter, la lista è lunga e mi fermerò qui, comunque nel natale del 1997 ricevo la mia mitica Playstation e li viene salutato ed archiviato il mio beneamato Super Nintendo, che va ricordato come sia diventato tutt’oggi un fenomeno, amato da tutti, collezionato ed acclamato, anche riproposto di recente in una versione Mini classica.

videogiochi misto

Quindi togliendo la parentesi Nintendo, arriviamo con la “Play” al 1997, è stato il momento in cui stava crescendo moltissimo di popolarità, e su questo vi sottolineo come all’incirca il 1999 è stato l’anno dove ha fatto il boom delle vendite, avviandosi al successo planetario nell’industria dei videogiochi di cui ne è ancor oggi protagonista.

A questo punto il viaggio si sofferma, nel 1998/99 una stagione che ha rivoluzionato i videogiochi, non per la console, ma proprio per la produzione di alcuni giochi che hanno segnato la storia, sono stati l’ispirazione per le generazioni successive, e soprattutto hanno lasciato delle emozioni incredibili a chi li viveva per la prima volta, qualcosa di mai visto, mai giocato. Una rivoluzione stava cominciando e noi ne facevamo parte.

Dopo questo percorso è arrivato il momento di tornare alla mia “sensazione” iniziale, è da un po di tempo che sento come una fame che non riesce a saziarsi, una ricerca costante, di cosa?
Un videogioco che mi faccia sentire come quando giocavo quei fantastici titoli, che mi faccia sognare e provare grandi emozioni. Vi chiederete perché ci siamo fermati in questo periodo, perché era un periodo incredibilmente emozionante, uscivano giochi mai visti prima, ognuno con caratteristiche innovative o raccontati in modi mai visti e giocati. Qualche esempio?

Metal Gear Solid, Resident Evil 2 e 3, Final Fantasy VIII, MediEvil, FIFA 98, Silent Hill, la lista è lunga, sono giochi come già detto, che inventavano e proponevano cose uniche. Ovviamente dal 98 ad oggi sono passati 20 anni e ci sono stati tanti altri giochi di grande successo, che mi hanno saputo prendere ed appassionare, nonostante ciò quando cerco di visualizzare questa “sensazione” infondo arrivo sempre a questi ricordi.

Quindi sono alla ricerca di qualcosa che sappia trasferirmi questa magia, queste emozioni, qualcosa che mi conquisti e mi faccia rimanere a bocca aperta ancora una volta, insomma “Videogiochi” speciali ed epici. Mi auguro che possa succedere non una ma tante altre volte, che tutti i videogiocatori del mondo, di tutte le età possano stupirsi e divertirsi sempre di più.

Spero di avervi intrattenuto con questo viaggio simbolico, in una storia che parla di sogni ed emozioni, in breve di “Passioni”, che possa alimentarne le vostre ancora, ancora ed ancora.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

videogame

 

Potrebbe essere vicino il remake di Resident Evil 2

Da poche ore Capcom Japan ha cambiato l’immagine di copertina del profilo Twitter giapponese di Biohazard, la cover ora presenta quattro slot di cui tre sono occupati dalle locandine di Resident Evil Revelation, Revelation 2 e il 7, ma il quarto slot è vuoto. Questo ha dato il via ad un grande fermento da parte di tutta la comunità, nel supporre su quale probabile ed atteso titolo potrebbe  andarsi ad inserire in questo spazio e le speranze sono tutte per il già atteso Resident Evil 2 Remake.

Il titolo era già stato annunciato e confermato nel 2015, dove gli sviluppatori con un simpatico video annunciarono “WE DO IT” (lo faremo!). Quindi non resta che sperare, Resident Evil 2 Remake potrebbe essere uno dei più grandi fenomeni degli ultimi tempi.

residentevil2

Intanto nell’attesa ricordiamoci di cosa stiamo parlando con un piccolo articolo tributo.

Nel 1998 veniva rilasciato dalla eccezionale Capcom uno dei giochi che hanno segnato la storia dei videogiochi ed in generale del genere Survival Horror. Non a caso si tratta dello stesso anno che ha visto nascere altri grandi titoli come ad esempio il precedentemente citato Metal Gear Solid.
In questo anno di meraviglie usciva Resident Evil 2, il titolo che ci teletrasportava in un apocalisse zombie quando ancora non erano di moda, che ci portava in un misto tra film e azione quando nessuno ancora era riuscito a proporlo in maniera così coinvolgente e realistica. Insomma adrenalina, paura e ansia come mai viste prima, il tutto fuso in una trama avvincente e soprattutto nuova; elemento che successivamente diede il via ad un longevo franchise cinematografico di successo con protagonista la simbolica Milla Jovovich.
Oltre i film la serie videoludica ancora oggi prosegue, si evolve con nuovi titoli e nuove storie.
In Resident Evil troviamo non solamente un Survival, ma principalmente la tensione e l’ansia di fare il prossimo passo; la paura e i colpi improvvisi che lo hanno fatto diventare unico per i tempi e allo stesso tempo primo del genere a proporre questo nuovo modo di concepire il gaming.
Se siete alla ricerca di un buon Retrogame emozionante, che vi rinfreschi la memoria sul da dove vengano tante buone idee attuali questa è la scelta giusta.
Come sempre dedicato a tutti gli inguaribili appassionati ed anche ai giocatori più giovani a cui raccomando; non sottovalutate la Raccoon City di questo gioco, potrebbe essere terrificante uscirne vivi.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

residentevil 2a

Dragon Ball FighterZ open beta in arrivo

Siete pronti per il grande scontro?

Vecchi e nuovi giocatori stanno aspettando con ansia il 26 gennaio, giorno d’uscita ufficiale del gioco.

Intanto dal 14 al 16 gennaio sarà possibile provare il gioco in open beta, e se lo avete già prenotato potrete iniziare un giorno prima. La beta sarà disponibile per Ps4 ed XboxOne.

Quindi se qualcuno avesse ancora qualche dubbio, questa è l’occasione giusta per toglierseli.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

Dragon-Ball-Z-Fighter

Metal Gear Survive Open Beta in arrivo

 

Open Beta in arrivo

Konami ci ha voluto ricordare che a breve sarà disponibile l’open beta gratuita di Metal Gear Survive e precisamente a partire dal 18 gennaio fino al 21.
La beta sarà scaricabile dagli store Xbox e Playstation e permetterà di provare la modalità co-op con gli amici. Chi la giocherà otterrà in aggiunta un contenuto aggiuntivo nel gioco completo.
Vi ricordò che l’uscita del gioco completo è prevista per il 22 febbraio.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

99037D78-FB06-4131-B57F-443CAAEBD1B7

 

Days Gone I love Zombie

Una delle esclusive playstation più attese

Il gioco parla di The Walking Dead ed il protagonista è Deryl…..
Ovviamente non è cosi, ma ad una prima occhiata sul gioco per chi conoscesse la serie il paragone è d’obbligo, con questo non voglio assolutamente dire che sia un male, anzi le aspettative sono molte e speriamo il tutto sia originale e di livello.

days gone

In questi primi giorni del 2018 la comunità dei videogiocatori playstation si sta ancora chiedendo quando sarà annunciata la data di uscita, che è prevista nel corso di quest’anno.
Stando a quanto ci dicono gli sviluppatori il videogioco sarebbe finito e giocabile interamente, ma al momento si stanno concentrando sulle rifiniture tecniche e di gameplay, perché probabilmente non vorranno rischiare di rilasciare un gioco debole per la fretta di uscire, un male che oggi giorno colpisce diverse produzioni.

Di cosa parla il gioco?
Pandemia, infestazioni, sopravvivenza. Da quello che abbiano capito sarete Deacon, uno pseudo motociclista dall’aria molto dura e spavalda intento a sopravvivere in un mondo in preda ad un infestazione globale, più che nel mondo giocherete nella fine del mondo.

In cosa consiste il Gameplay?
Dovrete sopravvivere ad orde di infetti che siano animali o umani, poi ci saranno anche le bande locali, criminali e signori del crimine, giocherete in terza persona, avrete con voi la vostra moto che fungerà anche da ripostiglio portatile ed in poche parole dovrete ingegnarvi per sopravvivere. Insomma se avete un idea per fare un esempio di come sia la serie The Walking Dead, potremmo riassumere il tutto con molto simile.

A livello tecnico?
Il lavoro sembra di qualità, c’è una bella varietà di alternanze tra il ciclo giorno notte e cambiamenti climatici casuali che sapranno influire sullo scenario, gli umani ed animali infetti potranno essere delle variabili a sorpresa che vi terranno sempre con il fiato sospeso, ed il tutto con una resa grafica piuttosto di qualita, anche se non ai massimi livelli. Per poter gestire tanti elementi su schermo si sono dovuti trovare dei compromessi, ma ovviamente è stato confermato il supporto 4k e HDR per la ps4pro.

In questi ultimi anni il tema del disastro globale e della fine del mondo sotto forma d’infezione, pandemia, infestazione zombi o di vampiri e creature del male, è uno degli argomenti principali sfruttati per il Cinema, Serie tv o Videogiochi, proprio per questo motivo siamo tutti molto abituati e saturi dell’argomento, perciò fare un qualcosa di originale non sarà un impresa facile.

Mi auguro che casa Sony riesca a stupirci ancora una volta, infondo ormai a tutti piacciono gli Zombi

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

daysgone2

Metal Gear Solid un tuffo nel passato

Il fascino del retrò

Nell’ormai lontano 1998 se si considera il divario tecnologico che ci separa, veniva rilasciato Metal Gear Solid. Sviluppato dalla Konami sotto il genio creativo di Hideo Kojima, si tratta di uno dei giochi che hanno rivoluzionato un era, facendo da apripista ed ispirazione per nuovi titoli e nuovi modi di concepire il gaming.

Basta pensare alle moderne campagne in cui si coinvolge sempre di più il giocatore in un gameplay cinematografico, dove oltre ad essere protagonisti al tempo stesso si è spettatori di una storia narrata come quasi si vedesse un film ed oggi ripensando a Metal Gear Solid si può trovare una delle risposte su dove tutto questo possa esser cominciato. Notevole non solo nelle riprese, inquadrature e sequenze cinematografiche, ma anche con sceneggiatura e colpi di scena degni di un film da Oscar.

Metal Gear Solid introduceva la rivoluzione che portava tutto questo, il gioco di spionaggio con un coinvolgimento emozionale senza precedenti, che a mio parere rimane una delle storyline migliori di tutti i tempi.

Un gameplay molto realistico per i tempi ed intuitivo, che mescolava brillantemente azione e narrazione, dando vita oltre tutto al nuovo genere di gioco denominato Stealth Action.

Questo articolo è dedicato ai nostalgici come tributo al buon gaming, e allo stesso tempo vuole essere un invito per nuove generazioni a mettere da parte l’aspetto grafico sicuramente datato per gli standard moderni, e provarlo come un esperienza nuova che vi assicuro non tradirà le vostre aspettative.
Immaginate di approcciarla come fosse un buon film che non invecchia mai.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

MediEvil un viaggio nel tempo

Un viaggio condiviso tra le vecchie e nuove generazioni

Se mi chiedessero quale potrebbe essere secondo me un anno d’oro per i videogiochi da dire al volo senza pensarci sicuramente direi il 1998.
In questo anno di grandi successi viene rilasciato dalla stessa Sony un grande classico, il nostro cavaliere pauroso in cerca di riscatto Sir Daniel Fortesque, che funge da protagonista in MediEvil.
Un titolo che immediatamente ci conquistò con il suo gameplay rapido, intuitivo e divertente, che ci teletrasportava nel regno di Gallowmere nei panni di un cavaliere non morto risvegliato da un incantesimo del malvagio mago Zarok. La storia è il viaggio di Sir Daniel tra i vari livelli per liberare tutto il regno di Gallowmere fino allo scontro finale con Zarok, seppur concettualmente semplice la trama contiene elementi classici della morale fiabesca, propria di favole classiche come ad esempio quelle dei fratelli Grimm. Riscatto e voglia di fare la cosa giusta sono il filo guida di questo viaggio, quasi come una favola divertente, intuitiva ed adatta a tutte le età, che per un appassionato di videogiochi è certamente un esperienza consigliata da non perdere.

medievil

Recentemente è stata annunciata una versione Remastered per Ps4 che dovrebbe supportare il 4k per ps4Pro ed a quanto si lascia intuire sarà un lavoro simile a quello fatto per il recente Crash Bandicoot.
A tal proposito la comunità sembra piuttosto divisa sull’argomento, alcuni sostengono che un semplice Remastered sia incompleto perché vorrebbero un nuovo vero e proprio capitolo, mentre i più critici lo vedono proprio come un progetto inutile da non doversi fare. A prescindere da tutto ciò, ovviamente c’è anche una grande comunità che ha apprezzato questa notizia e vede il progetto come un omaggio ad un gioco, che ha saputo e saprà smuovere la fantasia delle vecchie e nuove generazioni di videogiocatori.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

MediEvil-PS4-1280x720

The Witcher la serie Netflix

La produttrice e sceneggiatrice Lauren Schmidt Hissrich nota per altre serie Netflix come Daredevil e The Defendersè già all’opera dopo essersi confrontata nell’ultimo mese di dicembre con molti Fan della saga, assicura che sarà un lavoro fedele e soprattutto non “diluito”. I fan avevano paura che si sarebbe allungato il brodo eccessivamente per allungare la serie, ma a quanto viene affermato non sarà cosi.

Questo ennesimo progetto ci conferma sempre di più come ormai il mondo dell’intrattenimento multimediale sia sempre più interconnesso, i videogiochi sono una realtà che ha conquistato il tempo libero di milioni di persone. Questa interconnessione in un certo senso possiamo rappresentarla come una strada a due vie, da una parte i videogiochi nelle loro campagne cercano di rendersi sempre più vicini ad una narrazione cinematografica, mentre dall’altra escono letteralmente dal mondo informatico prendendo vita negli schermi cinematografici oppure come in questo caso direttamente nelle nostre case in formato serie televisiva.

Restiamo in attesa di ulteriori notizie, augurandoci che Netflix sappia renderci un lavoro di livello.

 

Come sempre ti ricordo di lasciare un Commento, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue passioni”

The-Witcher-Netflix