Paragon di Epic Games chiude i battenti

Ciao a tutti,

È con il cuore pesante che abbiamo deciso di chiudere Paragon.

Apprezziamo davvero tutto l’impegno e quello che avete fatto per Paragon. Abbiamo ricevuto molte idee appassionate e consigli per migliorare il gioco e la direzione da prendere; l’entusiasmo e i suggerimenti ricevuti sono la testimonianza di questa incredibile comunità.

Dopo un’attenta considerazione e molti difficili dibattiti interni, riteniamo che non ci sia un chiaro percorso per far crescere Paragon ai giusti livelli e per mantenere un numero sufficiente di giocatori necessari al continuo sostegno per il progetto.

Non abbiamo lavorato abbastanza bene per mantenere le promesse fatte. Vi abbiamo deluso, nonostante il lavoro incredibilmente duro della squadra e ci dispiace.

Proprio per questo, offriamo un rimborso completo a tutti i giocatori per ogni acquisto fatto su qualsiasi piattaforma. Questo rimborso arriverà direttamente da Epic piuttosto che dal fornitore della piattaforma.

Con questo comunicato viene annunciata la chiusura definitiva dei server che avverrà a partire dal giorno 26 Aprile 2018.

Paragon è un Moba che non è riuscito a sfondare in un panorama altamente concorrenziale di giochi, simili che cercano di portare innovazione. Partito con il piede giusto, ricco di promesse come quella di inserire un nuovo personaggio ogni 15 giorni, purtroppo piano piano è andato scemando.

In questi casi alcune volte si cerca di rimanere a galla, mantenere qualche server, insomma in base alla reazione della comunità potrebbero esserci dei ripensamenti.
Staremo a vedere.

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”paragon

Fonte: polygon.com

Annunci

Rainbow Six Siege: potenziamento per Ps4 Pro e Xbox One X

Cari operatori, a quanto pare Ubisoft sta già pensando al potenziamento del gioco per Xbox One X e Ps4 Pro, attraverso un tweet scambiato con un fan del gioco, da questa conferma

“E’ nei nostri piani di lavoro, al momento non abbiamo informazioni sulla data di pubblicazione”

Quindi come le vedete delle belle competitive potenziate?

Sicuramente ulteriore prova del supporto che Ubisoft continua a dare al gioco.

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

rainbow6

Il prossimo Dragon Age si evolverà e sarà “Live”

Sappiamo da un po’ di tempo che BioWare è a lavoro sullo sviluppo di un nuovo Dragon Age. Lo scorso anno fu affermato dallo stesso sceneggiatore del gioco, Alexis Kennedy, senza aggiungere altri dettagli.

Oggi Casey Hudson di BioWare attraverso un tweet ha affermato che il prossimo titolo della saga di Dragon Age, sarà un’esperienza “live”, il tweet ci dice:

“Leggendo molti feedback riguardo Dragon Age, penso che sarai sollevato nel vedere su cosa sta lavorando la squadra. Focus su Storia e Personaggi.
Troppo presto per parlare di dettagli, ma quando parliamo di “live” significa semplicemente che progettiamo un gioco pensato per una narrazione continua dopo la storia principale”

Probabilmente Hudson intende un concetto di gioco simile a qualcosa di già visto in Destiny o The Division, dei concetti di gioco presenti sempre più in vari titoli moderni.

Sappiamo che ora il team è molto preso tra questo progetto e quello di Anthem che potrebbe arrivare secondo ultime voci nel 2019.

Dragon Age è una saga che ha saputo appassionare e coinvolgere molto, l’esperienza offerta dall’ultimo Inquisition è stata notevole. Speriamo in qualcosa di importante per questo progetto futuro.

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

dragonageinquisition

Sea of Thieves: appena cominciata la beta e già scoppia la tempesta

La ciurma è pronta ma non riuscite a connettervi? niente paura non siete i soli!
La Beta di Sea of Thieves è da oggi live su PC Windows 10 e Xbox One, ma purtroppo questa fase di test sta subendo parecchi problemi.

A quanto pare, a causa di un errore tecnico, la Beta risulta inaccessibile a diversi giocatori, Rare attraverso un messaggio twitter assicura di essere a lavoro sulla soluzione.

“Pirati! Siamo consapevoli che alcuni giocatori stanno ottenendo l’errore “too early” provando a lanciare la Closed Beta di Sea of Thieves. Stiamo attualmente lavorando e investigando, e vi daremo nuovi aggiornamenti appena possibile”.

Sea of Thieves uscirà su Xbox One e PC Windows 10 il 20 marzo 2018 e sarà incluso nell’Xbox Game Pass.
Pronti a lanciarvi in scatenati combattimenti navali all’insegna delle conquiste e dei tesori?

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

seaofthieves

God of War: no al Season Pass

No al season pass, arriva la conferma via twitter da Cory Barlog il director del gioco.

Nella stessa occasione ha ribadito che per avere maggior informazioni sulla storia e i personaggi, i fan dovranno aspettare l’uscita del gioco. In più dice di aver appena completato un’altro playthrough trovandolo eccezionale, ovviamente sa di essere di parte e lascia la parola al futuro giudizio dei fan.

God of War è atteso nei prossimi mesi, è una delle più acclamate esclusive playstation degli ultimi anni.

Trovo ammirabile la scelta di non uscirsene con il Season Pass e in un certo senso restituire ai giocatori quella sensazione di un tempo, quando compravano un gioco e sapevano di avere tra le mani un esperienza completa senza costi aggiuntivi (speriamo!).

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

godofwar

NINTENDO LABO: il futuro è oggi!

Crea, Gioca e Scopri, il mantra e la filosofia guida che ispira l’approccio del Nintendo Labo al mondo, uno nuovo modo di volersi relazionare con le persone mai visto prima.

Cosi Nintendo stupisce tutto il mondo videoludico con l’annuncio del suo imminente Nintendo Labo, qualcosa di mai visto, qualcosa che sarà destinato a cambiare il concetto stesso di gaming.

labo

Un prodotto innovativo che fin da subito si mostra per quello che vuole essere e per il target principale di suo maggior riferimento. Prima di proseguire sulle riflessioni di cosa potrà rappresentare, capiamo di cosa si tratti nello specifico.

Si tratta di usare la fantasia, si tratta di viaggiare insieme a “Mary Poppins” all’interno di dipinti e mondi immaginari, si tratta di scoprire il mondo di “Narnia“, si tratta di volare all’isola che non c’è alla scoperta di nuovi modi inesplorati di concepire il videogioco.
Esempi forti quelli che utilizzo ma che nella mia testa hanno subito stimolato le possibili idee e applicazioni che questo Nintendo Labo potrebbe offrire ed aprire per il futuro. In primis permette di poter abbinare l’immaginazione a qualcosa di concreto e tangibile, permettere ad un bambino che si diverte nella sua stanza a combattere con super Robot, immaginando di pilotarli guardando i cartoni animati, di poter unire questa fantasia alla realtà visiva di pilotare ed essere lui stesso davvero il suo Robot; di poter sognare di fare corse spericolate in motocicletta o di costruire il suo pianoforte per poterci suonare. Quanti bambini da piccoli disegnano su un foglio i tasti della loro tastiera immaginaria, per suonarci e nella loro mente immaginare grandi suoni e melodie. Io guardando il video di lancio del Labo ho come visto nella mia mente un film i cui alla Nintendo si sono detti perché quel disegno non lo facciamo diventare realtà, perché quei suoni non li facciamo sentire davvero, perché allora non facciamo proprio costruire il pianoforte? e da questa domanda ne sono nate tante altre, perché non lo facciamo pescare dentro camera sua? e perché non lo facciamo diventare lui stesso un robot?

labo2

Io l’ho voluta immaginare cosi la progettazione, una sorta di casa di babbo natale dove ogni anno vengono inventati e costruiti i regali per ogni bambino. Magari non sarà stato tutto cosi, ma di certo si saranno detti facciamo sognare le persone, ed apriamo la strada a un evoluzione o forse una rivoluzione del concetto stesso di videogioco, rendere il digitale qualcosa di reale e palpabile con mano.

Cominci a farti un idea?
Sono stato colorito e fantasioso in questa introduzione, ma volevo fosse un viaggio introduttivo alla scoperta dell’offerta di questo Nintendo Labo, un set composto da fogli di cartone, colori e nastri che permettono la costruzione di attrezzature ed oggetti reali, fatti letteralmente di cartoni e cartoncini, colorati e personalizzati a proprio piacimento.

Ti stai chiedendo e la rivoluzione?
In queste costruzioni si adatterà il Nintendo Switch, che trasformerà questa costruzione in un qualcosa di reale, gli darà vita, trasformerà il manubrio della motocicletta in una vera motocicletta, vi teletrasporterà con la vostra armatura robotica dentro lo schermo interagendo con lo scenario. Tante possibilità e una possibile evoluzione da qui ai prossimi anni sbalorditiva. Non parliamo di realtà virtuale, meglio, parliamo di realtà nel virtuale, una fusione di due mondi, pensata principalmente per i giovani, dai più piccoli ai più grandi! Facile da utilizzare, immediato ed immersivo!

Ancora non avete capito?
Prendete i cartoni, li assemblate costruendo la cosa che vi piace, la colorate, la personalizzate, la immaginate e poi inserendoci lo Switch, diventerà interattiva e viva, funzionale.

Una nuova era che avvicina tutti al mondo videoludico, facendogli abbandonare questo suo essere quasi qualcosa relegato a certe persone e non comprensibile, diventà un appendice dell’immaginazione. Quello che a me stupisce particolarmente è tutte le applicazioni e possibilità che potrà generare questo modo di concepire il videogioco. Oltre tutto rendendogli una funzione istruttiva e veramente formativa per i bambini, li immerge in un mondo da piccoli capace di fargli sviluppare attitudini e capacità mai pensate qualche decennio fa.

Questa è l’innovazione, andando avanti con il progresso si può fare sempre di più, perché sul presupposto della conoscenza si possono immaginare cose mai viste e ancora altre e cosi via. Pensate 100 anni fa i computer erano qualcosa di inconcepibile, poi ci sono state tante scoperte che hanno messo le persone in condizione d’immaginarne delle nuove mai viste e da questo presupposto altre ancora e via discorrendo. Questo Labo per me è figlio del progresso, fra 10 anni magari potremo avere videogiochi olografici in cui noi stessi interagiremo nel loro interno e scenario, ad esempio con armi in mano appena costruite, o enigmi da risolvere in cui dovremo costruire la soluzione al momento. Insomma, infinite possibilità scaturiranno da questa idea innovativa e d’avanguardia.

Concludendo questo Nintendo Labo è destinato ad innovare, a fare tendenza e soprattutto ad ispirare. E’ certamente la riprova che il futuro è oggi! non domani e noi non dobbiamo limitarci nei nostri sogni, un videogioco stesso può essere ispirazione e fantasia per raggiungere tutti i nostri obiettivi.

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

labo1

Maze Runner: il videogioco ad 8-bit

Il cinema ed i videogiochi possono essere simbiotici, CineVideogiochi nasce da questa convinzione. A quanto pare non siamo i soli a divertirci in questi due mondi, Fox ha pensato bene che il videogioco potesse essere la giusta strada per festeggiare e promuovere l’uscita del terzo capitolo Maze Runner: La Rivelazione previsto nelle sale il prossimo 1 Febbraio.

Il gioco prende vita in chiave 8-bit e reinterpreta la storia di Maze Runner: Il Labrinto e Maze Runner: La Fuga, i primi due capitoli della serie, attualmente è disponibile solo in lingua originale ed è raggiungibile a questo indirizzo.

Che dire, una trovata simpatica ed un bel omaggio alla stretta di mano tra due mondi sempre più connessi.

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

mazerunnergame.png

Fonte: ign.com

ROCKSTEADY a lavoro sul suo nuovo progetto

Con un tweet dal loro profilo ufficiale, il team Rocksteady autore della celebre serie Batman Arkham , si mostra energico e scattante al lavoro sul suo prossimo progetto.

Qualche mese fa il team anticipava che questo prossimo videogioco avrebbe sorpreso il pubblico e ad oggi è ancora un segreto in cosa consita, ma non è detto possa essere escluso si tratti di un nuovo capitolo legato alla serie del nostro “Pipistrello” preferito.
I fan si erano rassegnati che con Arkham Knight sarebbe terminata la serie, potrebbe essere che la sorpresa sia proprio in una smentita e che si tratti di un grande ritorno?

Intanto nell’attesa, fantastichiamo guardando il tweet che vi allego, dove ci mostrano una fase di motion capture legata al progetto.
Vi piacerebbe un nuovo Arkham?
A me tanto!

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

batman arkham

 

Resident Evil 2: si avvicina il 20°anniversario, annuncio in arrivo?

In questi giorni avrete notato come Capcom abbia impostato una nuova immagine profilo sulle pagine Twitter e Facebook di Resident Evil, che sembri riportare il font di Resident Evil 2, e più in particolare quello utilizzato per la presentazione nel video ufficiale di Resident Evil 2 Remake (l’immagine riportata in questo articolo è tratta dal video).

Ci viene spontaneo pensare che Capcom si prepari ad un nuovo annuncio proprio in merito al progetto, anche perché ci stiamo avvicinando al 20° anniversario dall’uscita del gioco originale, quale occasione migliore per fare un annuncio in merito?

A proposito si tratterà del 21 gennaio prossimo, restiamo tutti con le dita incrociate!

 

Come sempre ti ricordo di Commentare, la Tua Opinione Conta!

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

resident evil 2 remake