Skip to content

Lost in Space, la Recensione della serie Netflix (no spoiler)

Condividi

lostinspace1

Vi piacciono i viaggi spaziali? e la fantascienza in generale?, poi se ci uniamo l’umano innato desiderio d’esplorare e un nome come quello “Robinson”, certamente questa è una serie che fa per voi.

Lost in space, remake dell’omonima serie del 1965, ci teletrasporta all’interno di un viaggio verso nuovi mondi; la trama senza farvi spoiler, gira sostanzialmente attorno le vicende di una famiglia in viaggio per colonizzare un nuovo pianeta. Non entrando nei dettagli, il motivo principale di questo viaggio è che la terra piano piano sta diventando inospitale e una colonia extraterrestre sembra proprio una buona idea, peccato che un incidente di percorso porterà i nostri protagonisti a dover affrontare diverse difficoltà.

La componente, che principalmente richiama a prima vista maggiormente il tema dei viaggi e delle esplorazioni, è quella del nome Robinson attribuito alla famiglia dei protagonisti. Non è un caso sia lo stesso del famoso personaggio letterario Robinson Crusoe, che evoca subito il tema dell’avventura e del viaggio esplorativo.
Nome a parte, il tema del viaggio spaziale oggi giorno è sempre più ricorrente nella nostra quotidianità, in particolare riguardo Marte e i prossimi viaggi spaziali con equipaggio umano; quindi questa serie targata Netflix, riesce particolarmente a farsi apprezzare e coinvolgere. Il lavoro di recitazione del cast è di buon livello, gli effetti speciali ottimi; cosa questa molto importante per le serie fantascientifiche, in cui la resa visiva conta moltissimo.

Ovviamente non tutto oro quel che luccica, non mancano delle cadute nella banalità tipica di alcuni stereotipi classici di questo genere o dei passaggi tra alcune situazioni non del tutto chiare e coerenti; ma sostanzialmente è una serie che si fa guardare benissimo e vale la pena godersela senza dubbio. Soprattutto se si è amanti di questo genere.

Decisamente intuibile dalle prime fasi e confermato guardando il finale, è chiaro che ci sarà una seconda stagione, certo come succede in questi casi si attenderà il responso da parte di pubblico e critica prima delle conferme; ma se vengono fatti seguiti a serie senza motivo di esistere, certamente questa andrà avanti.

Quindi concludendo mi sento di consigliarla un po a tutti, perché non è esclusivamente spazio e fantascienza, ma è ben presente il tema della pura avventura, adatta anche ad un pubblico meno avvezzo all’esclusiva fantascienza.
Fatemi sapere se è piaciuta anche a voi o cosa ne pensate.

Tutto considerato Voto Finale 7,5

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: