Skip to content

Annientamento l’originale Netflix, la Recensione

Condividi

Annientamento è un film del 2018 rilasciato nel mese di marzo sulla piattaforma Netflix, ovviamente si tratta di un film “originale Netflix”, con protagonista Natalie Portman (Star Wars episodi I, II e III).

Il film diretto da Alex Garland (Ex Machina), oltre che regista noto principalmente anche come sceneggiatore, ci trasporta in una storia macchiata da diverse influenze di generi tra l’horror, la fantascienza e il fantasy.
Il nodo centrale del film è una trama basata su degli stereotipi classici della fantascienza, condita con degli elementi canonici del cinema horror fantascientifico, ad esempio sul filone Alien con Sigourney Weaver o anche quelli più d’avventura tipo Anaconda con Jennifer Lopez e Jon Voight.

Volutamente ho portato esempi diversi e non per forza di film famosissimi, ma semplicemente perché la struttura del film in linea generale non presenta una forte originalità e anzi credo sia fortemente influenzata da altre produzioni.
La trama tratta senza fare spoiler, di un “fenomeno” apparentemente non spiegato che si verifica in una zona degli Stati Uniti, dove il personaggio di Natalie Portman, la biologa Lena, si troverà coinvolta a capirne l’origine e i suoi significati.

Per alcuni tratti si trovano somiglianze anche con film recenti come Arrival di Denis Villeneuve, per esempio nel tema della scoperta e nel capire questo fenomeno che sin da subito può far pensare a situazioni aliene. Purtroppo salvo per l’originalità di alcuni elementi, non ho trovato nel film un effetto Wow!, anzi rimane piuttosto piatto e di facile intuizione per quelle che sono le scene future mano mano che lo si guarda.
La tensione e la spruzzata di horror è troppo lieve e non riesce a tenere una suspense adeguata; in certi momenti secondo me si percepisce troppo l’inesperienza del regista. Nota positiva sicuramente la prova di Natalie Portman che nonostante tutto è buona, in generale tutto il cast lavora bene e non è male.
Altro aspetto degno di nota la fotografia che riesce a dare un buon riscontro alle ambientazioni e alle circostanze in cui ci si trova.

Ora detto tutto ciò non voglio sconsigliarlo, certamente non sarebbe un film valido al cinema, ma trattandosi di un home video ci può stare, senza sicuramente avvicinarcisi con grandi aspettative. Proprio le aspettative, regalate ad esempio dal trailer sono deleterie, in questo caso il lavoro di montaggio sul trailer è stato ottimo, tanto è che vedendolo si creano delle aspettative che almeno nel mio caso non hanno trovato molto riscontro guardando il film.

In conclusione un film come tanti, che cerca di creare una novità in un panorama ormai dove la concorrenza è veramente elevata, cerca le sue note originali che secondo me non riescono ad intonarsi con tutto il concerto di elementi messi insieme. La visione è scorrevole, per una serata casalinga va bene, ma inserito in un contesto cinematografico, non tiene il tempo e risulta proprio una voce fuori dal coro, di certo non in senso positivo.

Tutto considerato Voto Finale 6.

CineVideogiochi
“Scatena le tue Passioni”

annientamento netflix

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: